Alla scoperta di Cantina Marilina – Bio Vegan Wine

Articolo del: luglio 6, 2016

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Cantina Marilina in due momenti salienti. Una degustazione presso il nostro negozio in collaborazione con La Valigia di Bacco e una vista in cantina esplorando il territorio dove si producono questi ottimi vini e godendo della bella e fresca ospitalità della famiglia Paternò.

Cantina Marilina – Bio Vegan Wines è un’azienda vitivinicola biologica e vegana del sud-est della Sicilia. Nata nel 2001, oggi è gestita dal volto femminile della famiglia Paternò: le due sorelle Marilina e Federica, poco più di 56 anni in due,  che incentrano la loro filosofia sull’assoluto rispetto per la terra. Clima mediterraneo con una fortunata ubicazione geografica e terreni calcarei sono fattori che amplificano le qualità delle uve, insieme ad una filosofia orientata alla rivisitazione dei tradizionali metodi di produzione: vigneti storici, vasche in cemento, appassimenti al sole. Cantina Marilina si trova immersa tra le splendide aree di Noto, città patrimonio dell’UNESCO, cuore pulsante di storia e cultura, l’Oasi Faunistica di Vendicari, Marzamemi, Portopalo di Capo Passero e l’Isola delle Correnti, piccoli gioielli della Sicilia sud orientale. Zona che ricade nelle due denominazioni d’origine: DOC Noto e DOC Eloro, zona di produzione di vini unici e speciali che rispecchiano perfettamente il territorio.

Marilina e Federica sono due giovani donne appassionate di vita e vite guidate in questa passione dal padre enologo. In una recente intervista su (  Gluten Free Travel&Living) ha dichiarato: “Da mio padre ho imparato l’approccio alla natura e dalla natura ho imparato il vero significato di “vita. Amo la campagna e amo viverla. Da piccola ho sempre seguito mio padre, enologo, nei suoi “tour in vigna” ovviamente mentre lui si dedicava al suo lavoro io mi dedicavo a fare i bagni nelle piccole pozzanghere formate dalle gocce delle manichette che irrigavano la vigna, a mangiare l’uva un po’ qui ed un po’ la, facevo il lavoro più bello che i bambini potessero fare in campagna in piena libertà e nel frattempo facevo mie tutte quelle sensazioni che poi da grande mi hanno portata “naturalmente” a scegliere questa strada.
Il sapore della terra ed i suoi colori, l’odore della cantina, la vendemmia, le persone che ho incontrato in questo contesto, sono tutte parte della mia scelta. Credo fermamente nei concetti di sano, consapevole, naturale.
Ho sposato il vegetarianismo già qualche anno fa e da qualche mese mi sono avvicinata e affascinata al pensiero vegano. I miei vini si portano dentro tutto questo”.

Il vino di Cantina Marilina nasce da un progetto che si basa su tre concetti fondamentali e strettamente legati tra loro: Rispetto per Territorio – Rispetto per la Terra – Rispetto per le Tradizioni.
Sempre Marilina dichiara. “I miei vini esprimono fortemente il territorio sia dentro che fuori nel packaging, abbiamo iniziato il progetto insieme a tutta la mia famiglia nel 2001 producendo già in biologico fin dall’inizio, nell’estate del 2014 siamo stati nominati da Legambiente “Ambasciatori del Territorio” e tutto questo all’interno di una filosofia orientata alla rivisitazione dei tradizionali metodi di produzione: vigneti storici, il mantenimento per alcune tipologie di uve del sistema di allevamento ad alberello, vasche in cemento, appassimenti al sole delle uve.
L’azienda è a conduzione familiare, la squadra è composta, oltre che da me, da mio padreAngelo, enologo e fondatore dell’azienda, da mia madre Lina, che si diletta a preparare a chi viene a trovarci in cantina i gustosi piatti della cucina tipica siciliana e si occupa anche di vestire le bottiglie che fanno parte della linea che confezioniamo singolarmente a mano, e da mia sorella Federica, agronoma e futura enologa.
La cantina Marilina è tutto questo. E noi da Cristaldi siamo lieti di ospitare nei nostri scaffali questi vini che oltre a essere ottimi raccontano un territorio, una famiglia, una passione, un progetto, perchè in Sicilia si può.

Share